Beni Culturali

Open source in biblioteca: how to?


Abstract


Sempre maggiore interesse destano in tutti i settori, anche in Italia, le possibili applicazioni informatiche open source, in alternativa ai software proprietari. È importante, dunque, far chiarezza per evitare errori che possono seriamente compromettere le funzionalità del servizio e generare spese impreviste. Questo breve articolo si pone l'unico obiettivo di individuare alcuni elementi ai quali prestare attenzione nel momento in cui si voglia intraprendere un'analisi costi-benefici riguardo all'adozione di uno o più applicativi open source per le biblioteche e i servizi di editoria elettronica.

Parole chiave


ILS, Open source software, free software, biblioteche.

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici



Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


ISSN: 1120-2440

DOAJ content
Logo USPI

Associato all'Unione Stampa Periodica Italiana (USPI)