Sanità

La prevalenza di alcune patologie richiedenti il ricovero ospedaliero nell'ASL della provincia di Varese e nell'area limitrofa all'aeroporto Malpensa 2000.


Abstract


Questo report è la prima esperienza di misurazione della prevalenza ospedaliera di alcune patologie effettuata dall'ASL della Provincia di Varese. Utilizzando il software ALEE-AO fornito dalla Regione Lombardia, è stato possibile elaborare per alcune patologie (disturbi neurotici, malattia ipertensiva, malattie ischemiche del cuore e disturbi circolatori dell'encefalo nei soggetti di 45-64 anni; malattie polmonari cronico-ostruttive nei soggetti sotto 15 anni) le mappe di densità per Comune della prevalenza ospedaliera, considerando come denominatore la popolazione ricoverata negli anni 1998-99. Dalle cartine riportate in questo lavoro, che riguardano un area circolare di 287 Comuni in cui è compresa la provincia di Varese, risulta che: - la nostra provincia ha storicamente un numero di pazienti maggiore all'atteso che si ricoverano tra i 45 e i 64 anni per disturbi neurotici, malattia ipertensiva, malattie ischemiche del cuore e disturbi circolatori dell'encefalo; - si rilevano aree con diversa prevalenza, e questo diverso carico assistenziale dovrebbe essere preso in considerazione, soprattutto se confermato da dati più recenti, nella costruzione di budget di distretto, poiché il diverso assorbimento di risorse economiche dipende dalla diversa diffusione di patologie e/o dalle diverse modalità di trattamento delle stesse, che vanno approfondite coi medici di assistenza primaria e di assistenza specialistica operanti nel territorio; - nell'area intorno a Malpensa 2000 sono più numerosi rispetto all'atteso i pazienti ricoverati con disturbi nevrotici e disturbi circolatori dell'encefalo, ma sono meno numerosi i pazienti con malattia ipertensiva e i bambini con malattie polmonari cronico-ostruttive: dunque il livello di inquinamento atmosferico presunto nell'area intorno a Malpensa (dov'era in funzione il vecchio aeroporto) nel biennio 1998-99 non sembra determinare una maggiore prevalenza di soggetti ricoverati sotto i 15 anni con malattie polmonari cronico-ostruttive, che anzi risulta significativamente inferiore. La disponibilità di dati di prevalenza è un elemento prezioso per la valutazione del carico assistenziale e dunque per la programmazione di risorse da utilizzare in sanità pubblica. Questo lavoro è solo un esempio delle potenzialità di un applicativo, che può fornire utili indicazioni sulla diffusione locale di alcune importanti patologie.

Parole chiave


Sanità, Epidemiologia, Internet

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici



Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


ISSN: 1120-2440

DOAJ content
Logo USPI

Associato all'Unione Stampa Periodica Italiana (USPI)